Poco sale ma iodato

Anche quest’anno il tema centrale della Settimana Mondiale della Tiroide, che si svolge su tutto il territorio nazionale, è legato alla iodoprofilassi.

La carenza di iodio, infatti, rappresenta ancora oggi, nel mondo, un serio problema di salute pubblica, nonostante l’aumento dei programmi nazionali per la promozione del sale iodato.
Nel 2010 è stato stimato che 2,2 miliardi di persone sono a rischio di carenza di iodio in tutto il mondo. In Italia è carente di iodio il 45% della popolazione.
Tale carenza rappresenta la prima causa di danni neurologici evitabili, che si manifestano con una ridotta capacità intellettuale, uno scarso rendimento scolastico e una minor capacità lavorativa. E’ anche la principale causa di gozzo e dell’alta prevalenza dei noduli tiroidei.

Per evitare queste complicanze e patologie, è sufficiente usare, come condimento dei nostri cibi, una minima quantità di sale iodato – 2-3 grammi al giorno – per avere un apporto giornaliero adeguato di iodio. E tale indicazione è fondamentale per i nostri bambini, sin dai primi mesi della loro vita e in gravidanza.

Ascolta il messaggio di Virna Lisi


Le iniziative di ATTA Lazio

L’ATTA Lazio ONLUS porta ormai avanti da anni una campagna di sensibilizzazione denominata “Poco sale ma iodato“ per la promozione della iodoprofilassi,attraverso varie iniziative, fra le quali, quest’anno:

– ha firmato il 28 marzo 2013, unitamente alle altre Associazioni di pazienti sparse sul territorio italiano e costituenti il Comitato denominato C.A.P.E., il protocollo d’intesa con il M.I.U.R. e le Società Scientifiche dei medici endocrinologi, per l’elaborazione di programmi per la diffusione della iodoprofilassi nelle scuole attraverso la formazione degli insegnanti, la creazione di opuscoli informativi sulla iodoprofilassi come materiale di supporto per gli insegnanti, l’elaborazione di sistemi di valutazione dell’efficacia dei programmi di intervento al fine di migliorare la realizzazione di altri progetti educazionali,

– dal 19 al 25 maggio 2014, rinnova il suo impegno e la sua partecipazione alla Settimana Mondiale della Tiroide che si svolgerà in tutta Italia con il titolo TIROIDEPROBLEMA SOCIALE DAL CORPO ALLA MENTE e lo svolgimento di eventi,manifestazioni ed incontri con la popolazione la cui completa programmazione è visibile sul sito www.tiroide.com

Numerose le attività e le iniziative promosse nel Lazio dall’ATTA Lazio ONLUS fra cui:

  • uno spot radiofonico con la voce di Virna Lisi, la quale collabora a titolo gratuito perché particolarmente sensibile al tema delle patologie tiroidee;
  • locandine, cartoline e altro materiale informativo;
  • distribuzione gratuita di sacchetti di sale iodato in piazza;
  • un progetto pluriennale per il monitoraggio dell’apporto di iodio nei bambini di quarta e quinta elementare nelle scuole di Roma e del Lazio
  • e altro ancora!

 

–  Materiale didattico per bambini delle scuole primarie:  http://www.iss.it/osnami/?lang=1&tipo=27

–  Info al cittadino dell’ISS http://www.iss.it/osnami/index.php?lang=1&anno=2014&tipo=13

– Brochures del Ministero della Salute:

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_18_ulterioriallegati_ulterioreallegato_2_alleg.pdf

http://www.salute.gov.it/imgs/C_17_opuscoliPoster_18_allegato.pdf

– Brochure GMT 2014

 

ATTA-Lazio ONLUS – www.atta-lazio.it – info@atta-lazio.itPresidente: Avv. Paola Polano

AME LazioReferente: Dott Salvatore Monti – salvatore.monti@uniroma1.it