EMERGENZA CORONAVIRUS

L’ATTA Lazio ONLUS, in aderenza alle ultime direttive della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed alle raccomandazioni del Ministero della Salute, raccomanda ai propri associati di attenersi alle indicazioni fornite dalle autorità governative e sanitarie per contribuire al contenimento ed alla gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

In particolare si raccomanda:

  • a tutti, di osservare le principali regole di igiene come quella di lavarsi spesso le mani, non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani, starnutire o tossire nel fazzoletto o, in mancanza di quest’ultimo, nella piega del gomito, non stringere le mani, come precisato nella locandina del Ministero qui in calce;  
  • alle persone anziane o affette da patologie croniche o con multimorbilità ovvero con stati di immunodepressione congenita o acquisita, di evitare di uscire dalla propria abitazione o dimora fuori dai casi di stretta necessità evitando comunque luoghi affollati nei quali non sia possibile mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, come precisato nel decreto della Presidenza del Consiglio qui in calce;
  • In caso di sintomi o dubbi, non recarsi al pronto soccorso o presso gli studi medici ma rimanere in casa e chiamare il proprio medico di famiglia, pediatra o la guardia medica.
    In alternativa chiamare il numero verde regionale che, per il Lazio, è il seguente: 800 11 88 00.

Seguire tali prescrizioni è molto importante al fine di:
– limitare il numero delle persone contagiate;
– ridurre il numero di pazienti che necessitano di un ricovero o della terapia intensiva.

In tal modo possiamo evitare di sovraccaricare gli ospedali e soprattutto aiutiamo a non esaurire il materiale sanitario indispensabile per chi si trova in terapia intensiva.
A tale proposito, è bene tenere presente che le mascherine chirurgiche devono essere utilizzate solo da chi ha qualche sintomo per evitare di contagiare gli altri soprattutto se ci si trova in ambienti chiusi, a distanza di meno di un metro dagli altri o in ambienti affollati, anche se all’aperto.

Non  proteggono, invece, le persone che le portano.

OGNUNO DI NOI PUO’ FARE MOLTO ED INSIEME CE LA FAREMO!